Implantologia e Chirurgia Rigenerativa

IMPIANTI DENTALI

Con l’implantologia e le protesi sostenute da impianti, ogni nostro paziente riscopre il comfort di mangiare, parlare, ridere e sorridere alla vita! Gli impianti osteointegrati stanno cambiando infatti il modo di vivere le piccole sfide di ogni giorno dei pazienti edentuli totali o parziali perché risolvono tutti i problemi delle protesi mobili e dei ponti dentali.

 

 

Gli impianti osteointegrati in titanio biocompatibile offrono infatti la possibilità di ripristinare denti mancanti sostituendosi ad essi sia dal punto di vista estetico che funzionale.  Essi sono piccole viti collocate nell’osso della mandibola e mascella negli spazi in cui i denti sono venuti a mancare ai quali viene connessa una corona od un ponte. La vera innovazione consiste nel fatto che, grazie a trattamenti osteo-inducenti della superficie implantare, l’osso alveolare è in grado di legarsi intimamente al titanio creando un solido ancoraggio per i denti artificiali soprastanti.  

Oltre a ripristinare la funzione masticatoria ed estetica gli impianti dentali aiutano a preservare la struttura del viso, prevenendo il fisiologico riassorbimento osseo di mandibola e mascella che avviene quando i denti vengono a mancare o nel caso vengano sostituiti da protesi mobili.

Un paziente con impianti dentali riacquisisce la capacità di mangiare ogni tipo di cibo e torna a sorridere con sicurezza, sapendo che i denti, grazie ai nuovi materiali altamente estetici, appariranno sempre naturali.

La Valutazione Pre-Operatoria


Se credete che gli impianti in titanio siano l’opzione giusta per voi, vi chiediamo di sottoporvi ad una attenta analisi clinica e radiografica per assicurarci che le vostre basi ossee siano idonee e non vi siano condizioni di salute generale che ne sconsiglino l’uso.

 

Durante la visita, fatta da un nostro specialista, tutte le vostre esigenze estetiche, funzionali,  economiche ed emotive verranno prese in considerazione per formulare il piano di cura più idoneo, con costi e tempistiche che più vi si addicano. Nei casi più complessi, il vostro problema sarà valutato da un team multidisciplinare comprendente anche un chirurgo maxillo-facciale.

Ad ogni vostra domanda e preoccupazione sarà data la massima importanza ed il trattamento sarà sempre preceduto da una completa spiegazione verbale e con animazioni computerizzate di casi simili al vostro.

 

 

 

La procedura: cosa devo sapere?

Gli impianti sono sistemi di ancoraggio in titanio biocompatibile, che si sostituiscono alla radice di un dente mancante. Con un piccolo intervento chirurgico, eseguito in anestesia locale, essi vengono posizionati nel sito osseo. Successivamente, delle corone in materiali estetici vengono connesse agli impianti sottostanti, simulando il dente naturale attaccato alla sua radice.

 

L’intervento sarà complesso?

 

Il trattamento dura poco più di un’ora nei casi semplici, proporzionalmente di più nei casi complessi. Nei casi di ansia e paura o stress per la durata dell’appuntamento, oltre alle normali procedure anestetiche ed analgesiche, abbiamo a nostra disposizione una blanda sedazione con Protossido d’Azoto ed ansiolitici. Il dosaggio utilizzato sarà sufficiente a dare un senso di tranquillità per ridurre l’ansia associata al trattamento e la percezione della sua durata ma vi permetterà di tornare a casa in maniera autonoma e di ripristinare la vostra normale routine giornaliera.  Per saperne di più clicca qui.

 

 

La tecnica tradizionale

Per la maggior parte dei pazienti, il posizionamento di impianti dentali comporta due sessioni chirurgiche. Nella prima fase del trattamento, gli impianti sono inseriti nel sito osseo da ripristinare, generalmente questa fase è eseguita in sala operatoria per assicurare la massima sterilità e sicurezza. Gli impianti in titanio biocompatibile appena posizionati rimangono a “riposare” sotto la copertura delle gengive per un periodo di circa 4-6 mesi, dando il tempo all’osso di crescere intorno alle spire dell’impianto creando un legame con esse intimo e stabile. In questa fase sarete capaci di usare la vecchia protesi con la sola raccomandazione di consumare una dieta morbida per le prime settimane dall’intervento.

Una volta che l’impianto si sia  “osteo-integrato” ovvero ben integrato nel sito osseo, la porzione coronale di esso, verrà esposta per prendere delle impronte di precisione per progettare e creare le nuove corone in materiale altamente estetico che verrano posizionate su di esso.

Tutto il processo di inserzione, dal posizionamento dell’impianto, fino alla connessione con le corone estetiche, può richiedere fino a 7-8 mesi; durante questo periodo la maggior parte dei nostri pazienti non hanno nessun impedimento a continuare la loro normale routine domestica e lavorativa.

Il carico immediato per i settori anteriori estetici

 

Lo svantaggio della tecnica tradizionale è quella di lasciare il paziente privo di denti o con una protesi mobile provvisoria per un tempo di qualche mese. Questo tempo di attesa non è sempre accettato da tutti i pazienti specialmente nei settori anteriori ed estetici.

 

In specifici casi selezionati, la procedura di “carico immediato” è ritenuta la scelta migliore rispetto a quella tradizionale. Gli impianti a carico immediato sono fin da subito sottoposti alle forze masticazione tramite connessione precoce della corona all’impianto. La tecnica può variare dal carico nello stesso giorno dell’inserimento degli impianti, al carico immediato ritardato, dove, una volta inserito l’impianto, impronta e corona vengono fatte qualche giorno successivo al posizionamento degli impianti. La corona nei casi di carico immediato avrà solo lo scopo di ripristinare il sorriso dal punto di vista estetico e non sarà interessata dalla funzione masticatoria. Andare a sollecitare troppo il neo-inserto impianto, potrebbe disturbare la delicata interfaccia osso-impianto e comprometterne l’integrazione, portando in ultimo ad un fallimento precoce.

 

Sebbene i “denti in un giorno” siano commercialmente spinti da molti studi in città ed esteri, ci sono dei criteri inclusivi molto stretti per considerare la tecnica predicibile, minimizzando il rischio di insuccessi:  

Z

una quantità minima di osso deve essere presente nel sito per garantire la copertura totale dell’impianto e per garantire stabilità al carico masticatorio precoce.

Z

deve esserci una valida giustificazione estetica, come nei denti frontali

Z

in ultimo, come per ogni impianto, un’igiene orale impeccabile è un requisito necessario per la buona riuscita della tecnica.

Tutto subito, All-On-4®

 

Una situazione particolare di carico immediato è la tecnica nella quale quattro-sei impianti sono situati nelle ossa mascellari o mandibolari sostituendo un’intera arcata di denti. Gli impianti messi contemporaneamente ed uniti tra loro dalla protesi soprastante, si stabilizzano l’uno con l’altro minimizando ogni micro movimento dannoso per la fragile interfaccia osso-impianto, aspetto critico nel carico immediato.

La tecnica chiamata All-On-4 (tutto-su-quattro) è marchio registrato Nobel Biocare, e prevede l’inserimento simultaneo di quattro o più impianti con inclinazione diverse: gli impianti posteriori sono generalmente posizionati a 40°/45° gradi rispetto al piano occlusale, mentre gli impianti posizionati anteriormente sono orientati in modo più perpendicolare. Questa tecnica implantologica permette di sostenere un’unica arcata di denti ripristinando sia estetica del sorriso che funzionalità masticatoria in un solo appuntamento!

Tomografia computerizzata Dentale Cone Beam (CBCT)

 

La pianificazione è la chiave del successo in implantologia per cui nei casi più complessi la progettazione e la strategia terapeutica vengono pianificate digitalmente dai nostri odontoiatri e chirurghi tramite ricostruzione tridimensionale del sito chirurgico fatta tramite CBCT di ultima generazione. Questa nuova tecnologia permette di avere immagini tipiche di una TAC, ma con minima esposizione per il paziente. La ricostruzione del viso digitale permette di pianificare posizione degli impianti ed eventuale rigenerazione del sito implantare prima della sessione chirurgica.

 

La sicurezza certificata

 

Crediamo che risultati predicibili siano il risultato di seri protocolli operativi in implantologia: ogni paziente segue un percorso preparativo alla chirurgia implantare e la seduta chirurgica viene eseguita in un ambiente sterile simil-ospedaliero. Se il caso da trattare avesse un’alta componente estetica esso viene studiato pre-operativamente con foto del sorriso ad alta definizione e l’inserimento dell’impianto simulato con modelli in gesso o tramite simulazione tridimensionale computerizzata eseguiti dalle scansioni della TAC digitale.

Alla fine di ogni trattamento implantare, ogni paziente del nostro studio riceve un piccolo documento informalmente chiamato dal nostro staff il “passaporto dell’impianto”, riportante, oltre a tutte le caratteristiche costruttive dell’impianto anche tutte le Certificazioni CE sia dell impianto che del manufatto protesico. Una bella garanzia!

Per avere maggiori informazioni, prenda contatto con lo studio scrivendo a info@ambulatoriorecchia.it o compili il modulo sottostante:

Please leave this field empty.

*Autorizzo il trattamento dei dati personali ai sensi del d.lgs. 196/2003

0458343887

SMS -Whatsapp 3298199740

NOME E COGNOME

CONTATTO TELEFONICO

EMAIL

OGGETTO

Please leave this field empty.

MESSAGGIO

*Autorizzo il trattamento dei dati personali ai sensi del d.lgs. 196/2003